ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Associazione dell'attività fisica prima e dopo la diagnosi di linfoma con esiti di sopravvivenza


L'impatto dell'attività fisica sulla sopravvivenza del linfoma non è noto. L'associazione tra attività fisica e cambiamento della attività fisica con sopravvivenza generale ( OS ), sopravvivenza linfoma-specifica ( LSS ) e senza eventi ( EFS ) è stata valutata in una coorte prospettica di pazienti con linfoma di nuova diagnosi ( periodo 2002-2012 ).

Sono stati calcolati i Leisure Score Indexes ( mLSI ) dalla normale attività fisica auto-riportata negli adulti ( basale ) e 3 anni post-diagnosi ( FU3 ), raggruppando i pazienti in attivi versus insufficientemente attivi secondo le linee guida dell'American Cancer Society ( ACS ) sulla attività fisica.

Associazioni tra attività fisica e sopravvivenza sono state valutate usando rapporti di rischio ( hazard ratio, HR ) e stratificando per sottotipo di linfoma, aggiustando per età, sesso, indice di massa corporea [ BMI ] al basale e punteggio di comorbilità, con punteggi di cambiamento ulteriormente aggiustati per attività fisica basale.

3.060 partecipanti erano valutabili al basale e 1.371 a FU3.
I pazienti attivi hanno presentato una sopravvivenza superiore rispetto al basale ( HR: OS 0.82; LSS 0.74; EFS 0.92, e FU3, HR: OS 0.64; LSS 0.32; EFS 0.82 ) rispetto agli insufficientemente attivi.

Un aumento del punteggio alla scala mLSI dal basale a FU3 ( versus mLSI stabile ) è stato associato a maggiore sopravvivenza generale ( HR=0.700 ) e sopravvivenza linfoma-specifica ( HR=0.49 ).

Il cambiamento continuo nell'indice mLSI a FU3 è risultato significativamente associato a sopravvivenza generale, sopravvivenza linfoma-specifica e sopravvivenza senza eventi, si è mantenuto tra i sottogruppi ed è apparso lineare.

La maggiore attività fisica tra i pazienti con linfoma alla diagnosi e a 3 anni è significativamente associata a sopravvivenza generale, sopravvivenza linfoma-specifica e sopravvivenza senza eventi.
L'aumento della attività fisica dopo la diagnosi è associato in modo significativo al miglioramento della sopravvivenza generale e della sopravvivenza linfoma-specifico, supportando un ruolo importante per l'attività fisica nella sopravvivenza ai linfomi e la necessità di sperimentazioni interventistiche. ( Xagena2018 )

Pophali PA et al, Am J Hematol 2018; 93: 1543-1550

Emo2018 Onco2018



Indietro