Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Arcaini Ematologia
GSK Ematologia

La chemioterapia R-CHOP rimane lo standard di cura nel trattamento dei pazienti in buono stato di forma, senza comorbidità, affetti da linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ), anche nei pazienti ...


Gli esiti per il linfoma della zona marginale ( MZL ) e il linfoma follicolare ( FL ) rimangono non-ottimali, a causa del numero limitato di agenti approvati e della natura incurabile delle malattie. ...


I pazienti affetti da linfoma spesso ricevono dosi elevate di glucocorticoidi come parte della terapia standard. Studi osservazionali hanno mostrato un rischio sostanziale di osteoporosi indotta da ...


I risultati primari della coorte di espansione del linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) nello studio clinico di fase 2 EPCORE NHL-1 che ha valutato Epcoritamab ( DuoBody-CD3xCD20 ), un anticorpo bispec ...


Brentuximab vedotin ( Adcetris ) più Doxorubicina, Vinblastina e Dacarbazina ( A+AVD ) hanno dimostrato una significativa riduzione del rischio di morte rispetto a Doxorubicina, Bleomicina, Vinblastin ...


Un gruppo di ricercatori della Fondazione Italiana Linfomi ha trattato in modo prospettico pazienti con linfomi indolenti associati al virus dell'epatite C ( HCV ) con antivirali ad azione diretta ( D ...


Il linfoma della zona marginale extranodale ( EMZL ) è un linfoma non-Hodgkin eterogeneo. Non esiste consenso riguardo allo standard di cura nei pazienti con malattia in stadio avanzato. Le attual ...


I linfociti T modificati per il recettore chimerico dell'antigene ( CAR-T ) mirati a CD19 ottengono remissioni durevoli in circa il 30-40% dei linfomi a grandi cellule B recidivanti / refrattari. L' ...


L'induzione con Rituximab ( MabThera ) più chemioterapia seguita da mantenimento con Rituximab per un massimo di 2 anni conferisce un beneficio nel lungo periodo in termini di sopravvivenza libera da ...


Il blocco PD-1 migliora la funzione dei linfociti T antitumorali e la citotossicità cellulare anticorpo-dipendente ( ADCC ) dei linfociti NK anticorpo-dipendente. In uno studio di fase 2 monocentric ...


KEYNOTE-204 ha dimostrato un vantaggio di sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) di Pembrolizumab ( Keytruda ) rispetto a Brentuximab vedotin ( Adcetris ) in pazienti che avevano linfoma di Hodg ...


Polatuzumab vedotin ( Polivy ) più Bendamustina e Rituximab ( pola + BR ) ha ricevuto l'approvazione normativa per il linfoma diffuso a grandi cellule B recidivante / refrattario ( R/R DLBCL ) sulla b ...


I linfomi non-Hodgkin primitivi del sistema nervoso centrale ( PCNS-NHL ) sono linfomi extranodali a cellule B con prognosi infausta. Il ruolo della terapia ad alte dosi ( HDT ) seguita dal trapiant ...


L'aggiunta di Utomilumab dopo l'infusione con Axicabtagene ciloleucel ( Axi-cel; Yescarta ) ha indotto un tasso di risposta del 75% tra gli adulti con linfoma a grandi cellule B recidivante o refratta ...


I risultati di uno studio di fase 1/2 hanno evidenziato che le cellule natural killer ( NK ) combinate con un anticorpo bispecifico sono state in grado di indurre una risposta in quasi il 90% dei pazi ...