Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
GSK Ematologia

Sono stati presentati i risultati dell’analisi primaria dello studio multicentrico di fase 2 PILOT che ha valutato Lisocabtagene maraleucel ( Liso-cel; Breyanzi ) nei pazienti adulti con linfoma a gr ...


Considerando i cambiamenti del trattamento e una migliore prognosi del linfoma non-Hodgkin ( NHL ) nel tempo, la conoscenza degli esiti sanitari a lungo termine, compresi gli effetti tardivi del tratt ...


Gli inibitori del checkpoint sono impiegati di routine nel linfoma di Hodgkin classico recidivante / refrattario. Tuttavia, le risposte persistenti a lungo termine sono rare e un terzo dei pazienti è ...


I dati relativi all'efficacia e alla tossicità della terapia con cellule T del recettore chimerico dell'antigene ( CAR-T ) nella popolazione anziana e geriatrica sono insufficienti. Nel 2019, Tisage ...


L'efficacia relativa del trapianto autologo di cellule ematopoietiche ( auto-HCT ) rispetto alla terapia con cellule T del recettore dell'antigene chimerico ( CAR-T ) nei pazienti con linfoma diffuso ...


I risultati di uno studio di fase I/II hanno evidenziato che la terapia CAR-T anti-CD19 con Tisagenlecleucel ( Kymriah ) è efficace e presenta un profilo di sicurezza accettabile nei pazienti con lin ...


Il linfoma rappresenta una neoplasia ematologica eterogenea, caratterizzata da una grave immunosoppressione. È stato descritto che i pazienti a cui è stata diagnosticata la malattia da coronavirus 2 ...


Lisocabtagene maraleucel ( Breyanzi; Liso-cel ), come seconda linea, ha più che quadruplicato la sopravvivenza libera da eventi ( EFS ), rispetto alla terapia standard per i pazienti con linfoma diffu ...


Secondo una ricerca, i pazienti con linfoma non-Hodgkin a cellule B ( B-NHL ) che sono attivamente sottoposti a trattamento con un anticorpo anti-CD20 hanno una risposta alterata al vaccino COVID-19 a ...


Il DNA tumorale circolante ( ctDNA ) può essere utilizzato per prevedere gli esiti del trattamento con Axicabtagene ciloleucel ( Axi-cel; Yescarta ) nei pazienti con linfoma a grandi cellule B. I r ...


La presenza di autoanticorpi LRPAP1 predice una migliore sopravvivenza libera da fallimento e sopravvivenza globale nei pazienti con linfoma mantellare ( MCL ). Da una ricerca è emerso che i pazienti ...


Uno studio retrospettivo ha identificato un alto rischio di effetti tossici nei pazienti più anziani con linfoma non-Hodgkin ( NHL ) trattati con chemioterapia ad alte dosi e trapianto autologo di cel ...


La terapia con cellule T ingegnerizzate con il recettore chimerico dell'antigene ( CAR ) delle neoplasie delle cellule B si è dimostrata efficace. Si è determinato se lo stesso approccio delle cellu ...


Il carico di malattia e la presenza di almeno due siti extranodali al momento del trattamento o al momento della decisione al trattamento erano significativamente associati a progressione precoce dell ...


Axicabtagene ciloleucel ( Axi-cel; Yescarta ) è una terapia con cellule autologhe CAR-T anti-CD19 ( ingegnerizzate con recettori chimerici per l'antigene [ CAR ] ) approvate per il linfoma a grandi ce ...