Passamonti Neoplasie ematologiche
Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

La recidiva dopo la terapia con cellule T del recettore chimerico dell'antigene diretto a CD19 ( CAR-T ) per il linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) è comunemente attribuita alla perdita dell'antigene ...


Lo studio globale di fase 3 TRANSFORM ha confrontato Lisocabtagene maraleucel ( Breyanzi ) con uno standard di cura ( SOC ) come terapia di seconda linea per il linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) ref ...


Nella fase 2 di ZUMA-1, uno studio di registrazione a braccio singolo, multicentrico, la terapia con cellule autologhe T del recettore chimerico dell’antigene ( CAR-T ) Axicabtagene ciloleucel ( Yesca ...


Brexucabtagene autoleucel ( KTE-X19; Tecartus ) è stato approvato per il trattamento del linfoma a cellule del mantello ( MCL ) recidivante / refrattario. Sono stati riportati gli esiti dopo un foll ...


Gli studi sugli effetti tardivi nei pazienti con linfoma mantellare ( MCL ) stanno diventando sempre più importanti in quanto la sopravvivenza sta migliorando e vengono introdotti nuovi farmaci mirati ...


Il linfoma primario del sistema nervoso centrale ( PCNSL ) recidivato / refrattario e il linfoma secondario del sistema nervoso centrale ( SCNSL ) sono associati a una breve sopravvivenza, e rappresen ...


Le mutazioni IDH2 ( isocitrato deidrogenasi 2 ) si verificano in circa il 15% dei pazienti con leucemia mieloide acuta ( AML ). L'inibitore IDH2 Enasidenib ( Idhifa ) è stato approvato per la leucem ...


Gli esiti del linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) ad alto rischio non sono favorevoli con la chemioimmunoterapia come standard di prima linea. Nello studio di fase 2, multicentrico, a braccio sing ...


La terapia con cellule CAR-T anti-CD19 rappresenta un importante progresso nel trattamento dei linfomi a cellule B aggressivi recidivanti / refrattari. Tuttavia, un numero significativo di pazienti ...


E' stata riportata la prima analisi comparativa degli esiti riportati dal paziente ( PRO ) con la terapia con cellule CAR-T, rispetto alla terapia standard di cura ( SOC ), nel linfoma a grandi cellul ...


Lisocabtagene maraleucel ( Liso-cel; Breyanzi ) ha mostrato un'efficacia promettente negli studi clinici per i pazienti con linfoma a grandi cellule B recidivato / refrattario ( LBCL ). Sono stati ...


I trattamenti di prima linea per i linfomi spesso includono dosi elevate di Prednisolone, ma non sono noti i rischi di diabete mellito di nuova insorgenza o di peggioramento del diabete preesistente d ...


La terapia con cellule CAR-T anti-CD19 ha facilitato i progressi nel trattamento del linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) refrattario / recidivante. Un noto evento avverso dopo la terapia CA ...


Nello studio cardine ZUMA-5, Axicabtagene ciloleucel ( Axi-cel; Yescarta; una terapia autologa con cellule CAR-T anti-CD19 ) ha dimostrato alti tassi di risposta duratura nei pazienti con linfoma foll ...


La terapia con cellule CAR-T ha rivoluzionato il trattamento delle neoplasie ematologiche, sebbene il suo uso possa essere complicato da tossicità, tra cui la sindrome da rilascio di citochine ( CRS ) ...