Passamonti Neoplasie ematologiche
Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Linfoma mantellare

Sicurezza e attività di Pembrolizumab in combinazione con Rituximab nel linfoma follicolare recidivante o refrattario


Il blocco PD-1 migliora la funzione dei linfociti T antitumorali e la citotossicità cellulo-mediata ( ADCC ) dei linfociti NK anticorpo-dipendente.
In uno studio di fase 2 a Centro unico, in aperto, è stata testata la combinazione di Pembrolizumab ( Keytruda ), un anticorpo monoclonale anti-PD-1, e Rituximab ( MabThera ), un anticorpo monoclonale anti-CD20 che induce la citotossicità cellulo-mediata, in 30 pazienti con linfoma follicolare ( FL ) con malattia sensibile al Rituximab che aveva avuto una ricaduta dopo una o più precedente terapia.

Pembrolizumab è stato somministrato a 200 mg per via endovenosa ogni 3 settimane per un massimo di 16 cicli e Rituximab è stato somministrato a 375 mg/m2 per via endovenosa settimanalmente per 4 settimane solo nel ciclo 1.

Gli eventi avversi di grado 3/4 più comuni sono stati: anomalie degli enzimi epatici ( 3% ), diarrea ( 3% ), nausea ( 3% ), meningite asettica ( 3% ) e pancreatite ( 3% ).

Eventi avversi immuno-correlati di basso grado sono stati riportati nell'80% dei pazienti, tra cui: diarrea ( 43% ), anomalie degli enzimi epatici ( 33% ), disfunzione tiroidea ( 27% ) ed eruzione cutanea ( 23% ).

Eventi avversi immuno-correlati di grado 3 o 4 si sono verificati nel 13% dei pazienti. Gli eventi avversi correlati al trattamento hanno portato all'interruzione del trattamento in 6 pazienti ( 20% ).
Il tasso di risposta globale ( endpoint primario ) è stato del 67% e il tasso di risposta completa ( CR ) è stato del 50%.

La sopravvivenza mediana libera da progressione ( PFS ) è stata di 12.6 mesi, il tasso di sopravvivenza globale a 3 anni è stato del 97% e il 23% dei pazienti era in remissione con un follow-up mediano di 35 mesi.
La presenza di un punteggio elevato dell'effettore T CD8+ al basale nel tumore è stata associata all'induzione di una risposta completa e al miglioramento della sopravvivenza libera da progressione.

In questo studio di fase 2 a braccio singolo, la combinazione di Pembrolizumab e Rituximab ha dimostrato un profilo di efficacia e sicurezza favorevole nel linfoma follicolare recidivante. ( Xagena2022 )

Nastoupil LJ et al, Blood Adv 2022; 6: 1143-1151

Emo2022 Onco2022 Farma2022



Indietro